gif-anifilosofia

Ormai sono tanti anni che tutti noi seguiamo l’INTER. Ci siamo conosciuti per caso in curva, ma non è un caso se condividiamo la stessa filosofia come tifosi. Parlo di tifosi perché la parola ULTRAS, è stata usata e strumentalizzata, da diverse fazioni, e poi ognuno da alla mentalità ULTRAS un suo significato. Quindi per non aggiungere un altro significato, il nostro, ai tanti, ci definiamo tifosi.

Noi amiamo l’INTER, abbiamo un’età tra i 18 e i 35 anni, e in vari periodi della vita alcuni di noi hanno partecipato alle trasferte della NORD con continuità.

Oggi portiamo avanti una filosofia di tifo non violento, che significa incitare la squadra, fino alla fine, inveire sui tifosi avversari, ma lasciare che tutto questo si chiuda alla fine dei 90 minuti. Amiamo il folklore della curva, ci piace vincere sugli spalti per il tifo espresso o per la coreografia più spettacolare, non per il numero di feriti negli scontri del pre o dopo partita.

Ci piace fare qualche trasferta ma a modo nostro, lo chiamiamo

“TIFO ENOGASTRONOMICO”

e consiste nel partire al mattino, tutti insieme, fermarci a pranzo in qualche malsana trattoria del posto e poi pieni di vino (possibilmente LAMBRUSCO) andare in curva a tifare per i ragazzi.

Se ci vedete in giro, saremo lieti di bere con voi del vino, perché pensiamo che il calcio sia divertimento, poi dentro lo stadio, vi grideremo di tutto, offendendo le vostre madri e infierendo su di voi se la nostra INTER umilierà la vostra squadra. Ma dopo il triplice fischio con rispetto lasceremo il vostro territorio, e ce ne ritorneremo a casa.

Ognuno di noi ha la sua idea politica, e riusciamo a convivere alla grande, proprio perché pensiamo che in curva la politica sia fuori luogo.

A Milano in curva portiamo vino e torce, non ci fermeremo nemmeno di fronte alle nuove regole anti-ultras, perché siamo forti della nostra FILOSOFIA DEL RISPETTO, mai una bottiglia, un’arancia o una torcia, è stata lanciata in campo dal nostro settore, e mai succederà. Per essere rispettati, bisogna prima di tutto mostrare rispetto.

Se non condividete la nostra filosofia, noi rispettiamo il vostro punto di vista, se invece volete essere interpreti di un modo non violento di divertirsi in curva venite a trovarci. Nella NORD siamo posizionati sopra la BRIANZA ALCOOLICA, sulla transenna dell’uscita, se venite a salutarci, un sorso di LAMBRUSCO ( sempre che non sia già finito ) ve lo offriremo volentieri.

men-contro-la-violenza